Huayna Picchu
12 articoli
Turismo spirituale a Machu Picchu
Clicca per votare articolo

Turismo spirituale a Machu Picchu

Scopri la spiritualità di Machu Picchu, una delle zone più belle del Perù. Negli ultimi anni, uno dei motivi che attira molti turisti è la spiritualità e l’energia che si possono sentire nella città Inca. Secondo le testimonianze turistiche, questa spiritualità può essere avvertita in tutto il sito archeologico ma specialmente nell’Intihuatana, nella casa del guardiano, nella roccia sacra e nella Puerta del Sol.


Machu Picchu era considerato un luogo sacro per gli Incas. Fu mandato a costruire dall’Inca Pachacutec nel 15 ° secolo. In seguito fu abbandonato e riscoperto dall’esploratore della Yale University Hiram Bingham nel 1911. Secondo alcuni studi, la sua posizione in un vortice energetico lo rende un luogo spirituale.


Machu Picchu è un luogo spirituale?

Molti turisti che hanno visitato Machu Picchu riferiscono di sperimentare un’energia che è difficile da spiegare. Questa spiritualità che esiste nella città Inca può essere spiegata dal suo impressionante paesaggio montuoso, nonché dalla ricca storia che esiste in ogni costruzione. Tuttavia, alcune ricerche rivelano che l’energia potrebbe provenire dal suolo e persino da alcuni edifici particolari.

Turismo spirituale Machu Picchu
Intihuatana, monolite scolpito nella città Inca di Machu Picchu

Quali sono i luoghi famosi per la loro energia?

  • Intihuatana “l’orologio solare”

    – Un’immensa roccia scolpita su tre livelli che ricordano una piattaforma con una formazione rettangolare nella parte superiore la cui ombra indicava la posizione del sole e, quindi, le stagioni dell’anno. La sua funzione era quella di un calendario astronomico. È creduto dall’energia solare che riceve, le persone che portano le mani alla sua struttura sono piene di vitalità. Oggi ai turisti è permesso solo unire le mani, non toccare l’Intihuatana.

  • La Casa del Guardiano

    – The Guardian House è un rustico edificio in pietra come stanza che fungeva da punto di sorveglianza per la città di Machupicchu. Si trova nella parte più alta del sito archeologico. Da lì si ha la vista più perfetta del luogo, motivo per cui i turisti preferiscono scattare lì la classica foto da cartolina. Sulle sue rive, i visitatori possono sedersi per riposare e apprezzare il paesaggio. È anche possibile fare yoga. Ecco perché è considerato uno dei punti di maggiore spiritualità ed energia di Machu Picchu.

  • La roccia sacra

    – Come indica il nome, è un’enorme roccia levigata di forma irregolare le cui forme ricordano quella di una montagna. Si trova proprio dietro il monte Huayna Picchu e, in lontananza, il monte Yanantín. I turisti che osano salire sull’Huaynapicchu si avvicinano spesso alla Roccia Sacra per riempirsi dell’energia necessaria per completare il percorso. Come l’Intihuatana, si ritiene che questa costruzione irradi spiritualità ed energia.

  • Porta del Sole “l’Intipunku”

    L’Intipunku era uno degli edifici più importanti di Machu Picchu poiché era il punto di controllo e accesso alla città durante il periodo Inca. È costituito da una serie di pareti, finestre e porte attraverso le quali i raggi del sole entrano nei solstizi estivi. I visitatori che effettuano il trekking possono vedere Machupicchu da un’angolazione unica ed essere pieni dell’energia che irradia il sole. I visitatori che percorrono il Cammino Inca (percorso di 4 giorni) hanno la prima vista della città Inca da Intipunku.


Da dove viene questa energia?

Machu Picchu si trova tra due faglie geologiche e nella parte superiore di un “istmo”, che provoca tremori e terremoti ricorrenti. Questa liberazione di forza tellurica provocherebbe l’energia che alcuni turisti dicono di sentire nella città Inca.


Posso fare un ritiro spirituale a Machu Picchu?

Sebbene Machu Picchu sia un luogo sacro ideale per praticare ritiri spirituali o qualche tipo di cerimonia religiosa; questo non è consentito dalle autorità. Ciò è dovuto al numero di turisti che visitano il sito archeologico ogni giorno e cercano una visita tranquilla senza battute d’arresto. I ritiri spirituali a Machu Picchu ritarderebbero il normale flusso di turisti sul circuito turistico.

Nonostante ciò, il semplice fatto di essere a Machupicchu consente al visitatore di sentire un’energia speciale. Ogni anno ci sono più visitatori che affermano di sperimentare questa energia, non solo a Machu Picchu ma anche sull’Inca Trail e sulle montagne Huayna Picchu e Machupicchu. Sostengono che la città Inca è un posto speciale per la spiritualità.


Date speciali per il turismo spirituale a Machu Picchu

  • Partito Inti Raymi

    – Tutti i solstizi invernali (dal 20 al 24 giugno, a seconda dell’anno), gli Incas hanno celebrato la “Fiesta del Sol” in una massiccia cerimonia presso il tempio Coricancha, la fortezza Sacsayhuaman e l’attuale Plaza de Armas. Oggi gli abitanti di Cusco continuano a celebrare questa cerimonia in onore del sole attraverso una gigantesca messa in scena sugli stessi palchi. In quei giorni, molti turisti accorrono a Cusco e Machu Picchu per riempirsi della gioia e del misticismo di questo festival.

  • Giornata della Terra “Pachamama”

    – Ogni 1 agosto nei diversi paesi andini viene celebrato il “Pachamama Day” (Festa della Madre Terra). Durante quelle date, gli abitanti di Cusco di solito effettuano i cosiddetti “Pagamenti alla terra” , un rituale praticato dagli Incas e dai loro predecessori. Quel giorno molti turisti vengono a Cusco e Machupicchu per far parte di questi rituali. Alla fine, molti sperimentano la spiritualità e l’energia che irradiano gli dei Inca: le montagne, il sole, la terra, ecc.

  • Il giorno dei morti

    – Ogni 2 novembre gli abitanti di Cusco di solito vanno nei cimiteri per rendere omaggio ai loro morti. Si ritiene che i defunti siano presenti nello spirito con i vivi in ​​quel giorno. Bevande, cibo e diversi tipi di offerte sono offerti nelle case. I turisti che hanno la fortuna di visitare Cusco e Machu Picchu in quella data possono sentire l’energia e la spiritualità del popolo di Cusco.


Altre esperienze spirituali a Cusco

  • Pagamenti a terra

    – Le cerimonie “Pago a la tierra” venivano praticate dai coloni andini da un tempo prima degli Incas. È una cerimonia in cui vengono fatte offerte alle montagne e alla terra per ricevere buoni raccolti e benessere (anche oggi le popolazioni andine credono che la natura abbia vita). Le offerte sono principalmente: foglie di coca, chicha, sego di cammello e altro ancora.

  • Cerimonie Ayahuasca

    Sebbene le cerimonie Ayahuasca provengano dalle regioni amazzoniche del Perù, ci sono alcuni maestri – sciamani che si esibiscono a Cusco . L’ayahuasca è una pianta originaria della giungla con proprietà allucinogene. La cerimonia consiste nel preparare fisicamente e psicologicamente la persona prima dell’assunzione attraverso diete specifiche e fumo di tabacco. Il risultato finale è una trance purificatrice che varia da persona a persona.

  • Lettura delle foglie di coca

    La foglia di coca è una pianta considerata sacra dagli Incas e dalle culture che li hanno preceduti . Lo hanno usato per predire il destino delle persone. Per questo è necessario organizzare diversi oggetti su un panno cerimoniale. La cosa più importante nella lettura delle foglie di coca è avere un insegnante che ha ereditato la conoscenza per leggere questa pianta attraverso la sua famiglia. La previsione dipenderà direttamente dal sapore, dalla consistenza, dal colore e da altre caratteristiche della foglia.

  • Matrimoni andini

    Sempre più turisti vengono a Cusco da tutto il mondo per realizzare un matrimonio andino . Questa cerimonia simbolica ha caratteristiche tipiche del periodo Inca come: abiti colorati, offerte agli dei della natura. Anche in alcune cerimonie vengono effettuati pagamenti alla terra. Sono eseguiti in luoghi considerati sacri dagli Incas. Ha caratteristiche del matrimonio occidentale ma utilizza prodotti e simboli tipici delle popolazioni andine.

 

Di Ticket Machu Picchu – Ultimo aggiornamento, aprile 7, 2020