Gli Incas e la Coca
Clicca per votare articolo

La sacra foglia di coca degli Incas

Il tuo viaggio a Machu Picchu ti darà l’opportunità di saperne di più sulla foglia di coca. Questa pianta era sacra agli Incas che la usavano nelle cerimonie religiose. Oggi questa foglia è commercializzata a Cusco e in altre città andine nella sua presentazione naturale, nonché in infusi, estratti, creme, caramelle e persino cioccolatini, liquori e capsule.


La foglia di coca era considerata sacra dagli Incas. Tuttavia, non tutti potrebbero consumarlo. Solo la sovranità Inca controllava la produzione e il consumo di questa foglia. Dopo la caduta degli Incas, la foglia fu consumata da tutto il popolo. Oggi, gli abitanti di Cusco continuano a consumare la foglia sacra.


Cos’è la foglia di coca?

  • La foglia di coca è una pianta originaria del Sud America, in particolare nelle regioni subtropicali della catena montuosa delle Ande.
  • Il nome scientifico di questa pianta è “Erythoroxilium coca”. Misura circa 2,5 metri di altezza. Ha fiori bianchi e foglie ovoidali.
  • Vi sono documenti sull’uso di questa foglia nelle culture pre-inca fino a 8 mila anni prima della nostra era. Gli Incas lo usavano per le sue proprietà anestetiche che stabilizzano la fatica e lo stress.
Foglie di coca
Foglie di coca

La coca è uguale alla cocaina?

  • Le foglie di coca contengono alcaloidi, che vengono utilizzati come base per produrre la famosa cocaina. Nel processo vengono anche utilizzati calce, sale, acqua, benzina, acido solforico, ammoniaca, acido cloridrico e altro ancora.
  • La commercializzazione della cocaina è vietata mentre quella della foglia di coca è legale a Cusco e in Perù.
  • Il problema principale della foglia di coca è che molti agricoltori coltivano questa foglia non per il consumo quotidiano della popolazione ma per la produzione di cocaina, che offre un reddito migliore.

La foglia di coca e gli Incas

  • Gli Incas ereditarono il consumo di foglie di coca da culture che già coltivavano e consumavano questa pianta.
  • Per gli Incas, la foglia di coca era sacra. Tuttavia, potrebbe essere consumato solo dalla nobiltà Inca.
  • Le uniche eccezioni erano i chasquis (persone che correvano attraverso le montagne trasmettendo il messaggio degli Incas), bambini che sarebbero stati sacrificati nel rituale capacocha o in casi eccezionali di carestia nella popolazione.
  • Dopo la caduta dell’impero Inca, la popolazione prese possesso del consumo di foglie di coca. Gli spagnoli la consideravano una pianta diabolica ma non potevano scomparire il suo consumo.
  • Le foglie di coca sono ancora masticate dalle culture Aymara e Quechua del Perù, della Bolivia e di altri paesi andini.

Cerimonie Inca con foglia di coca

  • Le cerimonie Inca dei pagamenti per terra includevano l’uso della foglia di coca. Questi sono stati offerti alla terra che ha fornito al mondo diversi prodotti agricoli.
  • A causa della natura sacra della foglia di coca, si è tenuto con riverenza a seguito di un rituale rigoroso che, in alcuni casi, è ancora praticato ancora oggi.
  • Questo rituale consisteva nel tenere tre foglie di coca, unendole con due mani e offrendole ad alta quota.
  • Quindi le foglie vengono soffiate in segno di rispetto per gli dei della natura come il sole, le montagne, le lagune, la terra, ecc.
  • Solo dopo aver eseguito questa cerimonia, gli Incas hanno proceduto all’introduzione della foglia di coca in bocca.
  • In ogni momento, la persona mostra un atteggiamento solenne e rispetto per questa sacra cerimonia.

La foglia di coca a Cusco al momento

  • A Cusco, agricoltori, minatori, allevatori e altre persone consumano la foglia di coca. Questo aiuta a ridurre la sensazione di stanchezza e fame. Oltre a fornire loro forza e resistenza; aiutandoli a resistere a lunghe ore di duro lavoro.
  • Tuttavia, della produzione totale di foglie di coca, la maggior parte è destinata alla produzione di cocaina. Il Perù è uno dei principali esportatori di cocaina nel mondo.
  • Durante i mistici tour turistici di Cusco viene utilizzata la foglia di coca. Ad esempio, nelle cerimonie Inca di pagamento alla terra o all’ayahuasca questa pianta viene solitamente utilizzata.
  • Durante i sentieri per Machu Picchu, le foglie di coca vengono utilizzate per ridurre i sintomi di mal di montagna o affaticamento. I percorsi più popolari sono il Cammino Inca e il Salkantay Trek.

Come viene masticata la foglia di coca?

  • Dovresti mettere una porzione di foglia di coca e masticarli fino a quando non secernono tutti i loro nutrienti. La foglia viene trattenuta in bocca mentre mastica delicatamente, cercando di non schiacciarle completamente.

Quali sono gli effetti della foglia di coca?

  • Pochi istanti dopo aver masticato alcune foglie di coca, si verifica un effetto anestetico su guance, gola e lingua. A volte anche il tratto intestinale è intorpidito.
  • Con il passare delle ore dopo aver consumato la foglia di coca, la persona può ridurre i sintomi di mal di testa, denti e crampi intestinali.
  • Riduce anche la sensazione di fame, sete e affaticamento.

Ulteriori informazioni sulla foglia di coca

  • La foglia di coca ha un caratteristico sapore amaro.
  • La foglia di coca ha anche un importante valore nutrizionale come vitamine B1, B2, B3, A, C, E, calcio, ferro, potassio, zinco, sodio, proteine e altro ancora.
  • Dopo la Colombia, il Perù è il principale produttore di foglie di coca. Sfortunatamente, gran parte della produzione è destinata alla produzione di foglie di coca.
  • A Cusco è comune trovare prodotti derivati dalla coca come: caramelle, biscotti e, soprattutto, infusi. La foglia di coca può essere facilmente acquistata nei principali mercati della città.
  • Secondo vari studi, il consumo di foglie di coca nelle Ande sudamericane è un’abitudine e non una dipendenza. La maggior parte delle persone consuma la foglia di coca come tradizione ancestrale. A Cusco è comune assistere alle persone che masticano questa pianta, soprattutto nel sito dell’azienda agricola.
  • I turisti possono acquistare foglie di coca durante il loro viaggio a Cusco nei mercati di San Pedro, San Blas o Cascaparo.

 

Di Ticket Machu Picchu – Ultimo aggiornamento, dicembre 13, 2019