Cusco
19 articoli
Le feste più importanti di Cusco
Clicca per votare articolo

Quali sono le feste più importanti di Cusco?

Cusco e Machu Picchu sono due destinazioni turistiche aperte ai turisti ogni giorno dell’anno. Tuttavia, ci sono date uniche che rendono il viaggio un’esperienza magica. Alcuni di essi sono: carnevali, Settimana Santa, Corpus Christi, Inti Raymi, Capodanno e altro ancora. Incontra la tradizione e la gioia che irradia Cusco in quei giorni.


Le feste più importanti di Cusco
Incontra e goditi alcune delle feste più importanti di Cusco durante il tuo viaggio a Machu Picchu

Cusco è teatro di numerosi festeggiamenti durante l’anno. La maggior parte di essi è accompagnata dalla squisita cucina di Cusco. Le feste religiose sono celebrate con grande fede. Questi hanno la loro origine nel periodo coloniale e Inca. Il più famoso al mondo è l’Inti Raymi (Sun Festival).


Carnevali di Cusco

  • I carnevali sono l’espressione più simbolica di eccitazione nel calendario di Cusco. Sebbene sia celebrato in tutte le città andine, a Cusco acquisisce una caratteristica particolare per gli abiti colorati e le coreografie dei suoi abitanti.
  • I carnevali vengono celebrati la domenica nelle strade della città di Cusco. Tuttavia, anche loro tenuti in villaggi della Valle Sacra: Pisac, Chinchero, Urubamba, Ollantaytambo, ecc.
  • I carnevali di Cusqueño sono caratterizzati da balli, giochi d’acqua e i famosi yunza (alberi decorati con palloncini e regali per le persone).
  • Una settimana prima del giorno centrale del carnevale, gli abitanti di Cusco celebrano la “Día de los Compadres” (relazione amica tra uomini) e la “Día de las Comadres” (relazione amica tra donne).

    Data della festa: ogni domenica di febbraio.

    Come andare Visitare Cusco o qualsiasi città nella Valle Sacra degli Incas.

Festa di Carnevale a Cusco
Carnevali a Cusco

Festa religiosa in onore del Signore dei Tremori di Cusco

  • Il Taytacha of the Tremors (Holy of the Tremors in lingua quechua) è una delle immagini religiose più importanti di Cusco. È un’effigie di Gesù Cristo crocifisso che ha una carnagione scura.
  • Il Signore dei tremore è considerato il “modello giurato di Cusco”. L’immagine ha fermato una piaga in città dopo essere stata portata in processione. Allo stesso modo, quando la città fu devastata dai terremoti, gli abitanti di Cusco stavano implorando l’immagine per fermare le disgrazie. Fu così che fu conosciuto come “Il Signore dei Tremori”.
  • Da allora e per molti anni, l’immagine è venerata nella Cattedrale di Cusco. Viene portato in processione ogni “lunedì santo” nel mezzo di un grande conglomerato di parrocchiani.
  • La processione del “Taytacha de los Tremblores” è caratterizzata da manifestazioni religiose e dalla degustazione della cucina di Cusco.

    Data della festa: tutto il “lunedì santo”.

    Come andare Visitare la città di Cusco.

Immagine del Signore dei tremori di Cusco
Lord of the Tremors in processione

Festa del Corpus Domini

  • Corpus Christi è una festa cristiana con radici indigene che si svolge a Cusco ogni anno nove settimane dopo il “Giovedì Santo”. È caratterizzato dalla massiccia processione dei 15 santi e vergini dei principali templi della città.
  • Ogni immagine è accompagnata dal suo gruppo di parrocchiani al ritmo delle bande musicali. Dopo essersi incontrati nella Cattedrale di Cusco, vengono portati in processione per le strade della città di Cusco.
  • La festa del Corpus Domini ha le sue origini nella tradizione Inca di portare in processione le mummie dei sovrani Inca. Gli spagnoli, dopo la conquista, sostituirono le mummie Inca con immagini cristiane.
  • Il festival “Corpus Christi” è un grande evento a Cusco, le cui strade offrono una varietà di piatti gastronomici come il “Churi uchu” (piatto a base di cavia, pollo, salsiccia, formaggio e altri ingredienti).

    Data della festa: ogni anno 9 settimane dopo il “Giovedì Santo”.

    Come andare Visitare la città di Cusco.

Santi nel Corpus Domini
Immagini di santi e vergini delle principali cattedrali di Cusco in processione

Festa e pellegrinaggio del Signore di Qoyllur Rit’i

  • La festa del Signore di Qoyllur Rit’i è una delle feste religiose più ferventi e antiche della regione di Cusco. Si celebra nella città di Ocongate (provincia di Quispicanchis) alla fine di maggio o all’inizio di giugno (la data è mobile).
  • Le origini dell’immagine del ‘Lord of Qoyllur Rit’i non sono chiare. Si ritiene che abbia avuto luogo oltre 2 secoli fa vicino al nevoso Sinakara. La leggenda narra che un ragazzo indigeno di nome “Marianito Mayta” abbia trovato un’improvvisa amicizia con un ragazzo biondo. Dopo diversi giorni, questi furono trovati nelle nevi ghiacciate, una trasformata nell’immagine del Signore di Qoyllur Rit’i e del bambino indigeno morto.
  • Il pellegrinaggio del Signore di Qoyllur Rit’i è il più massiccio delle Ande peruviane. Riunisce oltre 10.000 persone nelle vicine nevi di Ausangate, a oltre 5.000 metri sul livello del mare (16.400 piedi). Lì la festa religiosa è caratterizzata da balli, canti e religiosità fervente.

    Data della festa: ogni anno nel giorno dell’Ascensione cristiana.

    Come andare Noleggia un tour il giorno della festa o vai da solo prendendo un trasporto pubblico per la città di ‘Ocongate’.

Ballerini in pellegrinaggio del Signore di Qoyllur Rit'i
Ballerini pellegrini al santuario di Sinakara per vedere il Signore di Qoyllur Rit’i

Inti Raymi

  • L’Inti Raymi è la festa Inca che adora il sole, la più alta divinità Inca. Si svolge ogni 24 giugno durante l’inizio del solstizio d’inverno.
  • Questa celebrazione è caratterizzata dal rivendicare l’antica tradizione Inca che adorava il dio del sole attraverso una massiccia celebrazione religiosa a Cusco. Dal 1944, la popolazione di Cusco esegue una gigantesca messa in scena simulando la tradizione inca nei luoghi sacri: la Coricancha, la Plaza de Armas e la fortezza di Sacsayhuaman.
  • Durante la Fiesta del Inti Raymi, le persone di Cusco scendono in strada per celebrare il loro passato Inca attraverso piatti tipici, balli e musica. Anche quel giorno è dichiarato una vacanza nella regione.
  • Ci sono molti turisti che vengono da tutto il mondo per apprezzare la messa in scena dell’Inti Raymi. Le rappresentazioni nella Coricancha e nella Plaza de Armas sono gratuite ma non la presentazione a Sacsayhuaman. Questo deve essere acquisito tramite un’agenzia turistica online.

    Data della festa: ogni anno il 24 giugno.

    Come andare Visitare la città di Cusco.

L'Inca celebra la festa degli Inti Raymi a Cusco
Gli Inca la piena celebrazione di Inti Raymi

Festa annuale del ponte Q’eswachaka

  • Le comunità contadine vicino alla città di Q’ehue celebrano ogni anno la ricostruzione del ponte Inca di Q’eswachaka. Questa costruzione rustica è uno degli ultimi ponti Inca sospesi ancora utilizzati in Perù.
  • Ogni anno, uomini e donne delle comunità di Huinchiri, Chaupibanda, Ccollana, Q’ehue e Pelcaro lavorano insieme per quattro giorni per sostituire il vecchio ponte Inca con uno nuovo. Le opere sono accompagnate da musica, danza e piatti tipici di Cusco.
  • La ricostruzione del ponte Inca è un evento turistico molto popolare. Molti visitatori sono incoraggiati ad attraversare il ponte sospeso Inca sospeso a 30 metri sopra il fiume Apurimac.
  • Il ponte Q’eswachaka è stato considerato “Patrimonio culturale dell’umanità” dall’Unesco nel 2013.

    Data della festa: ogni anno la seconda domenica di giugno.

    Come andare Con un pacchetto turistico o visitando il luogo da solo con un viaggio in autobus per la città di Combapata.


Festa della Vergine del Carmen di Paucartambo

  • A Cusco ci sono molte feste religiose che adorano diverse immagini di santi e vergini. Uno dei festeggiamenti più fervidi e celebrati è quello che adora la Vergine del Carmen nella città di Paucartambo, situata a poco più di 2 ore dalla città di Cusco.
  • Questa festa religiosa è caratterizzata da diversi gruppi di ballerini che adorano l’immagine della vergine attraverso difficili passi di danza e musica.
  • La celebrazione dura 5 giorni in cui l’eccitazione è generale. Il giorno centrale è il 16 luglio, in cui tutte le compagnie di ballo scendono in strada e piazze si mescolano al grande pubblico.

    Data della festa: 16 luglio (giorno centrale).

    Come andare Attraverso un pacchetto turistico o visitando Paucartambo da soli attraverso un viaggio in autobus.


Il giorno di Pachamama

  • Ogni 1 agosto in tutte le città andine di Perù, Bolivia, Ecuador e Argentina si celebra il “Pachamama Day”. Questa celebrazione dell’origine inca rivaluta il culto della “Madre Terra”, un’entità sacra di coloro che credevano che avesse vita e regole sulla vita della popolazione.
  • A Cusco quel giorno vengono effettuati i cosiddetti “Pagamenti sulla terra”. Queste cerimonie hanno le loro origini nell’era inca. È un rito grazie al “Pachamama”, in cui vengono offerti foglie di coca, chicha, mais e altri prodotti andini.
  • Mentre i “pagamenti della terra” vengono solitamente effettuati in alta montagna, è anche possibile farlo a casa. Questi rituali sono eseguiti da uno stregone o “sciamano” che possiede conoscenza del rituale trasmesso dalla sua famiglia.
  • I turisti possono anche partecipare al “Pachamama Day” attraverso pacchetti turistici che includono cerimonie di “pagamento via terra”.

    Data della festa: ogni anno il 1 ° agosto.

    Come andare Visitare la città di Cusco o assumere un pacchetto turistico che include una cerimonia di “pagamento del terreno”.


Santuranticuy

  • Una delle espressioni culturali di Cusco è, senza dubbio, la tradizionale festa di Santuranticuy (“Vendita dei santi” in lingua quechua). Questa festa viene celebrata ogni 24 dicembre attraverso una fiera artistica dove vengono commercializzate immagini di vergini, santi e altre figure cristiane con caratteristiche andine.
  • Questa tradizionale celebrazione si tiene nella Plaza de Armas di Cusco, che è piena di persone tra cui artigiani, gente del posto e turisti.
  • A Cusco è tradizione che ogni famiglia abbia i suoi santi o vergini di dimensioni diverse. Durante Santuranticuy queste persone vengono per riparare le loro immagini religiose o rinnovarle.
  • Tra le più importanti immagini religiose di Cusco, spiccano i cosiddetti “Bambini Manuelitos”, artigianato con caratteristiche del “Bambino Gesù”.
  • Quel giorno offre anche dipinti, ceramiche, sourvenirs e persino piatti tipici di Cusco. Di notte, le famiglie di Cusco godono di una succulenta cena di Natale.

    Data della festa: ogni anno il 24 dicembre.

    Come andare Visitare la città di Cusco.

Rappresentazione andina del bambino Gesù noto anche come il figlio della spina
Rappresentazione andina del bambino Gesù noto anche come il figlio della spina

Capodanno a Cusco

  • Il nuovo anno a Cusco e Machu Picchu è una vacanza piena di gioia. Sebbene abbia caratteristiche simili alla celebrazione che si svolge in tutto il mondo, ha le sue particolarità nella gastronomia e nella cabala.
  • Il 31 dicembre, le famiglie di Cusco godono di piatti tradizionali dove spicca il maialino (poche famiglie preferiscono mangiare la Turchia).
  • Tra le cabine caratteristiche di Cusco, vale la pena visitare la Plaza de Armas in senso antiorario. È anche comune vedere case circondate da coriandoli gialli (questa pratica simboleggia la buona fortuna per l’anno successivo).
  • Dopo mezzanotte, i locali notturni sono pieni di stranieri e gente del posto che celebra il nuovo anno. Le notti di Cuzco sono tra le più ardenti e memorabili in Perù.

    Data della festa: ogni anno il 31 dicembre.

    Come andare Visitare la città di Cusco.

Consigli da parte di persone che sono stati lì

Cusco

Veronika E.Di: Veronika E.

“Natale a Cusco!“

“Ero il 23 dicembre e si è scoperto che il 24 c'era una fiera degli artigiani, dal momento che sono stati installati 23, è una fiera incredibile con l'arte che mi ha impressionato molto. Ci sono tutti i prezzi, raccomando che se hai intenzione di essere quei giorni, approfitta di quei giorni per comprare perché ne vale la pena “

 

Di Ticket Machu Picchu – Ultimo aggiornamento, febbraio 26, 2020