Machu Picchu
58 articoli
Qeswachaka lultimo ponte Inca
Clicca per votare articolo

Qeswachaka, l’ultimo ponte Inca

Il ponte Qeswachaka ha una lunghezza di 28 metri ed è sospeso a 30 metri sopra il fiume Apurímac. Faceva parte dell’enorme rete di strade Inca (qhapac ñan) che portava alla città Inca di Machu Picchu. Ogni anno la popolazione locale rinnova il ponte proprio come fecero gli Inca centinaia di anni fa. Oggi è una delle principali attrazioni turistiche di Cusco.


Persone che attraversano il ponte Q'eswachaca
Persone che attraversano il ponte Qeswachaca

Dalla creazione dell’impero Inca nel 1438, iniziò la costruzione di strade che collegavano il nuovo e vasto territorio. Ciò includeva la costruzione di ponti come Qeswachaka. La sua costruzione era così resistente e utile che gli spagnoli la conservarono. Oggi continua ad essere utilizzato grazie al rinnovamento annuale dei suoi abitanti.

Posizione

  • Il ponte Inca di Q’eswachaca si trova in una zona remota della provincia di Canas, nel dipartimento di Cusco, esattamente nel distretto di Quehue a 3.700 metri dal livello del mare (12.139 piedi).

Storia

  • Gli Incas costruirono una rete di strade (qhapac Ñan) che collegava la città di Cusco con il resto del vasto impero.
  • Questa rete di strade inclusi diversi tipi di ponti come ponti di registro, ponti di pietra, ponti galleggianti, i (scorrevoli) oroyas e ponti sospesi.
  • I ponti sospesi erano i più usati nell’Inca poiché resistevano facilmente ai terremoti. Erano costruiti con corde di ichu (erba selvatica delle Ande) e potevano raggiungere lunghezze di 60 metri.
  • Con ordinanze del ponti sospesi Inca sono stati rinnovati una volta l’anno attraverso il lavoro del ‘ Minka ‘ (lavoro in comunità per il beneficio del l’ intera popolazione).
  • Dopo l’Impero Inca, i ponti pensili continuarono ad essere utilizzati a causa della loro resistenza ai terremoti. L’esempio più noto è il “Ponte Qeswachaka” nella città di Quehue (Cusco).

Rituale del ponte Qeswachaka

  • La seconda domenica di giugno è la ricostruzione del ponte Qeswachaka nella città di Quehue.
  • Grazie a questa tradizione di origine inca, è stato possibile mantenere il ponte sospeso di Qeswachaka. Questo lavoro cooperativo è svolto dalle comunità di Huinchiri, Chaupibanda, Ccollana, Quehue e Pelcaro.
  • Il rinnovo del ponte viene ripetuto anno dopo anno. La festa dura 4 giorni e coinvolge tutti gli uomini e le donne delle persone coinvolte.

Primo giorno

  • All’alba del primo giorno ‘Paqo’ (officiante della cerimonia) festeggia il rito a favore di ‘Apu tutelare Quinsallallawi’. D’altra parte, il ‘icchu’ (paglia) è stato raccolto e impilato in anticipo dai membri delle 4 comunità.
  • In queste attività partecipano attivamente le donne delle comunità che hanno la funzione di tessere il primo soguilla o ‘qheswa’.
  • Nel pomeriggio, i maschi divisi in 2 gruppi si radunano sui lati dei ponti ed estendono il “quesva” in linea retta sulla strada.
  • Infine le corde sono intrecciate dal (ingegnere INCA) ‘Chakaruwac’ per armare il ‘Qheswasca’ (treccia superiore).

Secondo giorno

  • Il secondo giorno viene effettuato lo smantellamento delle vecchie funi che supportano il ponte.
  • Quindi procediamo a legare le nuove trecce che verranno lanciate da un lato all’altro del ponte per il suo assemblaggio.
  • In totale sono intrecciate 4 funi spesse che fungono da base e binari per il ponte. Gli uomini che svolgono questo lavoro hanno una vasta esperienza e sono rispettati dal resto della comunità.

Terzo giorno

  • Il terzo giorno continua con l’assemblaggio delle ringhiere e la base del ponte.
  • Gli uomini devono concludere con molto sforzo (e rischio) i lavori. Secondo la tradizione Inca, le donne non dovrebbero attraversare o mostrare fino a quando il ponte non è stato installato. Ciò è dovuto al fatto che le donne portano sfortuna.
  • Dopo aver installato il ponte Inca di Qeswachaka, procediamo verso l’apertura con musica, danze tipiche della regione, deliziosi piatti tipici e bevande alcoliche.

Quarto giorno

  • Il quarto giorno (giorno centrale), i Chakuruwacs finiscono di tessere il ponte assicurando le ultime fibre. Finalmente, un grido annuncia la fine del duro lavoro.
  • L’ultimo giorno è un festival con danze tipiche della regione e vendita di cibi tipici di Cusco.
  • Il ponte può ora essere utilizzato dai turisti che vengono nel villaggio per vivere l’avventura di attraversare il ponte Qeswachaka.

Qeswachaka viene da due parole quechua che significano: ‘Q’eswa’ (treccia) e Chaka (ponte). Attualmente è l’unico ponte sospeso che sopravvive. Gli altri furono distrutti a causa del tempo o durante le guerre spagnole e inca per la cattura di Cusco.


Valore della ristrutturazione del ponte Qeswachaka

  • Rinnovare il ponte Qeswachaka comporta la sostituzione completa della sua struttura. Tuttavia, culturalmente significa rivalutare e dimostrare le tradizioni ereditate dalla cultura Inca, che sopravvive nel corso dei secoli.
  • La continuità di questa tradizione ricadrà su venti giovani delle quattro comunità del distretto. Impareranno le tecniche che permetteranno loro di mantenere il ponte sospeso. È un impegno ancestrale che dimostra le radici dell’eredità Inca nel cuore degli abitanti delle Ande.

Come vedere il ponte Inca di Qeswachaka?

  • Per raggiungere il ponte Qeswachaka, devi prendere un autobus pubblico da Cusco al distretto di Combapata. Da lì si dovrebbe prendere un taxi collettivo per la città di Quehue. Infine, ci sono le mobilità che ti porteranno in soli 15 minuti al ponte di Qeswachaka. In totale, il viaggio di andata dura 4 ore.
  • Uno dei più utilizzati dai turisti è quello di noleggiare un tour con un’agenzia turistica. I servizi durano un giorno intero e includono il trasporto, il cibo e il servizio di una guida turistica.

Maggiori informazioni sul ponte Qeswachaka

  • Il ponte Qeswachaka è sospeso a 30 metri dal fiume Apurimac. Ha un’estensione di 28 metri di lunghezza e 1,20 metri di larghezza. Il materiale principale utilizzato per la sua costruzione è l’ichu (fibra sottile che unita a migliaia acquista una durezza appropriata).
  • Durante i giorni di ristrutturazione non è possibile attraversare il ponte Qeswachaka a causa del lavoro svolto. Tuttavia, il resto dell’anno qualsiasi turista può attraversare questo ponte sospeso.
  • Nel 2009, l’Istituto Nazionale di Cultura ha dichiarato il rituale di rinnovamento del ponte Qeswachaka come il nuovo ‘Patrimonio Culturale della Nazione’.
  • Nel 2013, l’Unesco ha aggiunto il ponte Qeswachaka alla lista di “Patrimonio culturale intangibile dell’umanità”. L’inclusione ha considerato la conoscenza ancestrale così come i rituali che vengono effettuati durante il processo di ristrutturazione di questo ponte.
  • A Machu Picchu c’è anche un famoso “ponte Inca” in legno. Il percorso che porta lì dura circa 1 ora ed è circondato da bellissimi paesaggi e scogliere estreme. Il ponte è in disuso a causa di motivi di sicurezza per il turista.

 

Di Ticket Machu Picchu – Ultimo aggiornamento, settembre 23, 2019